.: MIYELO :.

Miyelo comprende una serie di grandi fotografie panoramiche di una Ghost Dance Lakota, fatte con un unico rullino fotografico nel marzo 2003. Le immagini riproducono una rappresentazione del ballo che è stato eseguito in origine dai membri della tribù del Capo Big Foot il 29 dicembre 1890 vicino a Wounded Knee Creek, nel South Dakota. L'intenzione era catturare l'evento come un ricordo delirante, un sogno effimero. Queste e altre immagini attinenti sono accompagnate da una documentazione letteraria e storica estesa del periodo durante il quale la ghost Dance ebbe origine, fino ed oltre quello del tragico massacro a Wounded Knee. Con descrizioni a caldo selezionate dell'evento, così come commenti attuali ed una bibliografia completa, Miyelo dà al lettore una veduta d'insieme che si potrebbe avere solamente esaminando una miriade di fonti. Testi di Mike Davis, James Mooney, e Sonny Richard
Il libro è disponibile in due diverse edizioni che si differenziano per la copertina (morbida, rigida) e per dimensione.

ACQUISTA

 

.: CONTENUTI :.

.: FOTO :.

  • Retreat 6, 2003
  • Hindsight 24/25, 2002
  • Pilamaya Sonny, 2002
  • Miyelo 15, 2003
  • Miyelo 7, 2003
  • Miyelo 8, 2003
  • Miyelo 4, 2003
  • Miyelo 6, 2003
  • Miyelo 5, 2003
  • Miyelo 14, 2003
  • Miyelo 13, 2003
  • Miyelo 3, 2003
  • Miyelo 9, 2003
  • Miyelo 11, 2003
  • Miyelo 10, 2003
  • Miyelo 12, 2003
  • Go 16, 2002
  • Go 17, 2002
  • Hindsight 32 (detail), 2002
  • Miyelo 4 (detail), 2003
  • Mitakuye Oyasin, 2003
  • Hindsight 43, 2002
  • Hindsight 29, 2002
  • Hindsight 18, 2002
  • Hindsight 14, 2002
  • Hindsight 19, 2002
  • Hindsight 79, 2002
  • Ride 26, 2002
  • Hindsight 48/49, 2002
  • Midthunder, 2002
  • Ride 40, 2002
  • Miyelo 8 (detail), 2003
  • Cheyenne River 3, 2002

Contiene citazioni di:

Joseph Campbell
Wovoka (Paiute)
Chief Plenty Coups (Crow)
Crazy Horse (Ogala Lakota)
Black Elk (Ogala Lakota)
Lao-Tze
Chief Justice John Marshall
Alexander Hamilton
KN Parker
George W Bush
Chief Luther Standing Bear (Ogala Lakota)
TS Eliot
Mark Twain
Noam Chomsky
James W Loewen
Red Jacket (Seneca)
Ohiyesha (Yankton Nakota)

.: NOTE :.

Guardando Miyelo per la prima volta ci si scopre a stupirsi : apri il libro e…..rimani li…a bocca aperta, quasi frastornata da ciò che vedi e ti verrebbe voglia di prendere la tua fotocamera e gettarla alle ortiche perché sai, con inesorabile certezza, che mai riuscirai a fare nulla di simile.
Poi prendi fiato e, con calma, superato l’impatto emotivo, lo riguardi.
Ed allora un mare di sensazioni avanza lentamente e ti sommerge ed è impossibile non lasciarsi catturare da ciò che quelle immagini evocano.
Le guardi e vedi i “fantasmi” di un mondo che, con la nostra pretesa superiorità di occidentali sciocchi e miopi abbiamo distrutto.
Guardare Miyelo è guardare la rappresentazione di ciò che avremmo potuto essere se non ci fossimo lasciati prendere la mano dalla inutile smania di “progresso”.
Dietro le “ombre” nebulose e “fuori centro” rispetto alla nostra realtà intravedi un mondo fatto di valori che contano e non di oggetti da possedere e ti sorprendi a rimpiangere di non poterci vivere,
C’è in quelle foto un qualcosa : forse la “qualità” dell’aria o, forse, l’amore con cui sono state scattate, o forse….non saprei, ma è qualcosa che le rende uniche e ti fa desiderare di vederne altre, molte altre.
Non sono un’esperta fotografa, non so parlare di “tecniche” usate o di filtri o….. di qualunque cosa un buon fotografo usi, so però cosa ha significato per me Miyelo : rimpianto e desiderio.
Rimpianto di ciò che non ho potuto conoscere e desiderio di poter ritrovare quel mondo per cui non posso che ringraziare per tutto ciò che Miyelo mi ha regalato in comprensione, stupore e bellezza.
Un grazie ed un invito a tutti : procuratevi quel libro se volete godere di un’esperienza unica ed indimenticabile, credetemi ne vale la pena.